• Bellezza

    Bellezza

Nicolas Bos

"La visione della bellezza che abbiamo voluto esprimere attraverso questa selezione di gioielli per la «Sala della bellezza» è come un bagno nella rappresentazione della natura. Un’idea che integra al contempo quella nozione di fragilità, dell’effimero, dei cicli delle stagioni che si succedono, del colore, del movimento, tutto ciò che, a partire dagli artisti, i creatori cercano di trascrivere o di reinterpretare con altri mezzi nel loro proprio universo: nella pittura, nella scultura, nell’architettura e nel gioiello."

Nicolas Bos
Nicolas Bos

"La visione della bellezza che abbiamo voluto esprimere attraverso questa selezione di gioielli per la «Sala della bellezza» è come un bagno nella rappresentazione della natura. Un’idea che integra al contempo quella nozione di fragilità, dell’effimero, dei cicli delle stagioni che si succedono, del colore, del movimento, tutto ciò che, a partire dagli artisti, i creatori cercano di trascrivere o di reinterpretare con altri mezzi nel loro proprio universo: nella pittura, nella scultura, nell’architettura e nel gioiello."

Il gioiello è l’ornamento per eccellenza, capace di donare e infondere bellezza a chi lo indossa. La bellezza è anche quella intrinseca del gioiello, la sua manifattura, la sua palette cromatica, i materiali, le tecniche e le forme, combinate con armonia e proporzione. Nicolas Bos ha sapientemente interpretato la bellezza nel segno della natura e i gioielli che vi presentiamo hanno il potere di sospendere il tempo grazie alla loro sfolgorante bellezza.

 

Silhouette Fleur

Van Cleef & Arpels
Clip, Silhouette Fleur, Parigi, 1937
oro giallo, rubini, diamanti
11 x 10 x 2 cm
Nell’ex collezione dell’Aga Khan Collezione Van Cleef & Arpels

Il disegno di questa clip di grande impatto è molto insolito. Si tratta di un fiore stilizzato fatto di un nastro di oro giallo attorcigliato a creare dei petali. Questa clip fu venduta al principe Aga Khan nel 1937. Un gioiello molto simile fu regalato da Douglas Fairbanks a Marlene Dietrich.

Papavero

Van Cleef & Arpels
Clip, Papavero, Parigi, 1956
platino, oro giallo, rubini con tecnica di incastonatura “Mystery Set”, diamanti
altezza 5,5 cm
Collezione Van Cleef & Arpels, già collezione conte Matarazzo


Questo papavero è l’epitome del tema della natura caro a Van Cleef & Arpels, e della famosa tecnica Mystery Setting™, brevettata nel 1933, che consiste nell’incastonare le pietre senza graffe visibili. Ogni pietra
sfaccettata è delicatamente inserita in una sottile rete d’oro spessa meno di due decimi di millimetro. Le gemme appaiono del tutto libere. A causa della complessità del procedimento, i gioielli con incastonatura Mystery Set™ sono estremamente rari.

Felce

Van Cleef & Arpels
Clip, Felce, Parigi, 1947
platino, oro giallo, zaffiri, diamanti
8,7 x 8 x 1,7 cm
Collezione Van Cleef & Arpels

Il motivo di questa clip era molto famoso negli anni quaranta, cos. come il modello Cristaux de neige. Esistevano molte varianti in turchesi e rubini, diamanti o rubini a cabochon. Anche se ha cinquanta zaffiri e più di cento diamanti incastonati, questa clip è comunque caratterizzata da un’estrema leggerezza. E’ l’epitome del revival dell’alta gioielleria
abbandonata in seguito alla guerra e del ritorno alla femminilità.

Rosa

David Webb
Clip, Rosa, USA, 1962
platino, oro giallo e bianco, turchese, giada nefrite, rosa di corallo bianco, diamanti
7,5 x 6,5 cm
Collezione privata, San Francisco, California

L’orafo americano David Webb aveva grande talento per le creazioni audaci, gli abbinamenti cromatici e le combinazioni di pietre, come testimonia questa clip. Nel regno poetico di Webb, una graziosa coccinella di turchesi e diamanti si posa delicatamente su un petalo della rosa.

Strangolino Art Nouveau

Lucien Gaillard
Strangolino Art Nouveau, Francia, 1900 circa
oro giallo, smalto plique-à-jour, diamanti, velluto
circonferenza interna 32,5 x 5,5 cm
Collezione Faerber

Tre pannelli traforati di foglie di ginkgo in smalto verde plique-à-jour, esaltati da steli in smalto nero e diamanti tagliati a rosa, bordo di diamanti con taglio a rosa e antico europeo, montati su nastro di velluto nero

Clip

Tiffany & Co. Schlumberger®
Clip, USA, 1960
oro giallo, zaffiri gialli, rubini
4 x 3 x 2,5 cm
Collezione di New York

Schlumberger entrò in Tiffany & Co. nel 1956 in qualità di vicepresidente e creò molti gioielli ispirati alla natura.
Questa clip è ispirata al fiore di castagno con le pietre che ricreano la consistenza dell’involucro. La delicata foglia avvolge la castagna creando un senso di movimento.

Sala Bellezza

Biennio 2015-2016

Rassegna stampa



     

    Un video pubblicato da Matteo Marzotto (@matteomarzotto) in data:

    Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.