Carlotta Di Cerbo

Designer

Carlotta Di Cerbo

Biografia

Carlotta Di Cerbo, nata a Benevento nel 1990 a 18 anni, dopo la Maturità Artistica, si trasferisce a Milano dove, nel 2013, si laurea in Architettura al Politecnico.
Da sempre incuriosita dai processi creativi, dal funzionamento degli ingranaggi, dalla minuziosità dei lavori artigianali, trova nella capitale italiana del design terreno fertile per concretizzare la propria passione.

Amante dei viaggi, entra in contatto con le realtà artigiane di paesi diversi influenzando ed arricchendo il proprio bagaglio culturale sia sotto il profilo della ricerca materica che sotto il profilo tecnico delle lavorazioni.
Dal 2015 realizza accessori handmade reinterpretando il concetto di accessorio tramite il riuso di materiali esistenti.
L’obiettivo è quello di esprimere attraverso le sue collezioni la sintesi perfetta tra concetti antistanti, tra materiali poveri e lavorazioni semi-preziose, tra processi tradizionali e innovativi.

Nell’aprile 2016 espone le sue creazioni a Milano in occasione della Milano Design Week, in zona Ventura-Lambrate. A settembre 2016 espone alcuni pezzi della collezione CoPe presso lo showroom del museo Riva1920 di Cantù; a settembre
2016 partecipa alla Catanzaro Design Week, la prima design week del sud Italia, classificandosi al secondo posto nel contest “Design: tra tradizione e innovazione”. A novembre 2016 il brand viene selezionato per l’evento “Naples meets the world”, che consente alle aziende campane di entrare in contatto con buyer internazionali. Ad aprile 2017 presenta la sua ultima collezione
durante la Design Week di Milano, nel nuovo distretto di Isola.

Transformer

CARLOTTA DI CERBO
per MAURA BIAMONTI - CONTEMPORARY JEWELLERY

collana
corda da barca, argento, magneti

Un accessorio trasformabile che è in grado di adattarsi a diverse esigenze estetiche. Transformer è costituito da un’unica porzione di corda che, per mezzo di un cilindro passante, si può articolare in varie forme. Grazie alla semplicità della sua linea, lo stesso gioiello può essere indossato in modi diversi secondo l’occasione d’uso: collana e girocollo, ma anche reinterpretazione della cravatta, rappresentando così anche un accessorio in grado di rivisitare un elemento tradizionale dell’outfit maschile.


ENGLISH VERSION

Organised by logo iegexpo new

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di profilazione e pubblicitari, anche di “terze parti”.
Cliccando sul tasto CHIUDI o proseguendo la navigazione verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente secondo le sue preferenze, accedendo alla sezione “gestione dei cookies” dell’informativa sulla privacy.