• Funzione

    Funzione

Alessandra Possamai

"La scelta dei pezzi è stata dettata dalla contaminazione tra il mondo occidentale e il mondo orientale, perché ritengo sia nella diversità e nelle differenze che si riesca a crescere, anche in un campo apparentemente futile come quello del gioiello, che invece è frutto di lavoro, di cultura e anche di religione e di simboli. La scelta è partita dalle fibule, perché come storica dell’arte e archeologa il mondo del VII/VI secolo a.C. mi è caro."

Alessandra Possamai
Alessandra Possamai

"La scelta dei pezzi è stata dettata dalla contaminazione tra il mondo occidentale e il mondo orientale, perché ritengo sia nella diversità e nelle differenze che si riesca a crescere, anche in un campo apparentemente futile come quello del gioiello, che invece è frutto di lavoro, di cultura e anche di religione e di simboli. La scelta è partita dalle fibule, perché come storica dell’arte e archeologa il mondo del VII/VI secolo a.C. mi è caro."

Spesso il gioiello viene considerato come un oggetto inutile, opulento e senza alcuna funzione se non quella ornamentale. I gioielli funzionali che vi presentiamo dimostrano il contrario.

I gioielli selezionati da Alessandra Possamai sono oggetti funzionali trasformati in gioiello ed incarnano alla perfezione il gusto del tempo in cui sono stati creati, i suoi materiali e le sue tecniche, diventandone sfavillanti testimoni.

 

Fibula

Cologna Veneta, Baldaria, Verona, necropoli – tomba a incinerazione, epoca preromana, VII secolo a.C.
bronzo, fusione piena
2,2 x 6,4 cm
Museo Civico Archeologico, Cologna Veneta


La fibula presenta tre piccole scimmie accovacciate con le zampe anteriori sul muso, disposte trasversalmente sull’arco secondo uno schema iconografico noto in età orientalizzante (VII secolo a.C.). La presenza degli animali doveva rivestire un valore simbolico e apotropaico; doveva far parte di un corredo di tomba a incinerazione.

Fibula - Regno di Buthan

Regno del Bhutan, Asia, primi anni XX secolo
argento, turchese
22 x 18 cm
Collezione Roberta Ceolin

Questo tipo di fibule serve per fermare la kira vestito tradizionale indossato dalle donne del Bhutan.

Cinturone

Cologna Veneta, Baldaria,Verona, necropoli, epoca preromana, seconda metà VII-VI secolo a.C.
bronzo, lamina, incisione
32 x 10 cm
Museo Civico Archeologico, Cologna Veneta

Il cinturone presenta due fori di fissaggio sull’attacco, dove la lamina è ripiegata.
Al centro presenta nove spirali collegate da linee oblique e un motivo a barca d’uccelli negli spazi. All’estremità destra figura la ruota solare, alla sinistra il carro solare, entrambi trascinati da coppie di uccelli.
Si tratta di un ornamento femminile di derivazione etrusco-villanoviana; sono oggetti di prestigio, dell’abbigliamento di
persone di rango sociale elevato.

Pettine

Orissa, India, primi anni XIX secolo
bronzo
5 x 5 cm circa
Collezione Roberta Ceolin

Pettine per fermare i capelli, simbolo di corteggiamento.

Anello

Italia, 1960
rame rosso
23 x 13 mm
Collezione Grande Oriente d’Italia Massoneria di Rito Scozzese Antico ed Accettato, acronimo G:.O:.I:.R:.S:.A:.A:.

L’anello nella parte superiore rappresenta l’aquila bicipite, simbolo del Rito Scozzese Antico ed Accettato.

Spilla - Penna

Spilla-penna, Padova, 2016
argento, piuma di pappagallo Ara
14 cm
Collezione dell’autore

Spilla penna, oggetto che può abbellire le giacche, ma nello stesso tempo essere utilizzata per la scrittura.

Sala Funzione

Biennio 2015-2016

Rassegna stampa



     

    Un video pubblicato da Matteo Marzotto (@matteomarzotto) in data:

    Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.